© all rights reserved CALLIGRAPHIE | #CalligraphieArte #ContemporaryArtbooks

follow us → 

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

Paesaggi / Landscapes: Paolo Buzzi e Claudio Ballestracci per EDEL

January 24, 2016

Organizzata da Calligraphie in collaborazione con Fruit Exhibition e Senape Vivaio Urbano, la mostra PAESAGGI / LANDSCAPES nasce nel solco dell’indagine sul paesaggio che ha interessato le pagine del numero di ottobre della rivista EDEL.

Il numero si proponeva di riflettere sulla nostra attuale percezione del paesaggio attraverso i contributi di autori provenienti dai più disparati ambiti (arte, scienza, architettura, filosofia, poesia): una indagine che finisce per evidenziare la stretta relazione tra soggetto e territorio, l’impossibilità di scindere qualunque scenario dalla presenza umana.

Il titolo “Paesaggi / Landscapes” è inteso proprio a sottolineare questa connessione, nel momento in cui il termine ‘landascape’ precisa la dimensione culturale, soggettiva, plasmatrice che si innesta allo spazio di natura.

 

 

Sulla scia di questi input dal 28 gennaio al 26 febbraio negli spazi espositivi di Senape Vivaio Urbano, gli artisti Paolo Buzzi e Claudio Ballestracci, che hanno ideato i manifesti degli ultimi due numeri della rivista, proporranno delle installazioni e delle opere su carta che disegnano un’immagine di paesaggio al grado zero della sua possibilità rappresentativa.

In entrambi, pur con soluzioni stilistiche diverse, il tema della natura si innesta a un immaginario tecnico e postindustriale, tuttavia conservando la sua arcaica e sottilmente metafisica.

 

Nelle carte che Paolo Buzzi ha realizzato per Edel la pratica pittorica si fa pratica sottrattiva, in un’economia segnica e cromatica che tende a diluire l’oggetto, a sfaldarlo e sottilizzarlo, inseguendo un approccio alla realtà totalmente sinestetico. Operazione, questa, che vede il suo trionfo nelle installazioni: l’elemento naturale, sublimato nella sua spoglia esanime, viene innestato a strutture di recupero, creando degli assemblaggi che rivestiti da una glassa immacolata sembrano assumere una funzione totemica – quasi fossero tanti singoli oggetti di culto, araldi di un’altra dimensione.

 

 

Nell’opera di Claudio Ballestracci invece, il fissaggio del reperto naturale avviene attraverso la sua selezione e il suo allineamento all’interno di teche in lamiera zincata, con un esplicito richiamo alle metodologie scientifiche di archiviazione. Brandelli di cortecce, aculei, ricami arborei, fossili, crisalidi – tutto un fragilissimo repertorio organico è accostato in queste vetrine ai taccuini dell’artista, in una coreografia simbolica, geopoetica, dove il residuo, proprio attraverso la trama che rilega insieme oggetti e disegni, diventa il centro di nuova sequenza discorsiva, pura materia narrativa.

 

 

L’inaugurazione è prevista per giovedì 28 gennaio alle ore 19 alla presenza degli artisti, con un intervento di Roberta Bertozzi, poetessa, critica e coordinatrice di Calligraphie.

 

 

→ PAESAGGI / LANDSCAPES

28/01 - 26/02/2016

Senape - Vivaio Urbano

 

Inaugurazione della mostra giovedi 28/01 - h.19:00

 

Evento organizzato da Calligraphie

in collaborazione con FRUIT Exhibition e Senape - Vivaio Urbano

www.calligraphie.it

calligraphie@calligraphie.it

 

 

Please reload